Serate gratuite di sensibilizzazione promosse da Istituto Gestalt Firenze e Azioni e Contaminazioni

 

Programma Gennaio-Febbraio 2020

GENNAIO 2020

Lunedì 20 Gennaio - ore 20.00-22.00

G. Paolo Quattrini – Direttore scientifico Istituto Gestalt Firenze

Sopra e sotto l'ombrello dell'Io. La trascendenza come cammino di senso della vita.

Anche la fenomenologia pensa in termini di infinito: l’infinito è un posto dove il senso c’è e non c’è, se ti dai da fare lo trovi, altrimenti rimani seduto sulle discariche. In un’ottica di totalità, invece, non importa se siedi sulle discariche, tanto il senso c’è comunque: le basi filosofiche non sono vere o false, ma sono relative. Una base filosofica è una mappa, e una mappa è qualunque cosa sia non è il territorio. Questo significa che non c’è una verità sola: per conoscere si deve ragionare in termini di differenza fra mappe e territorio, cioè deve stare con un occhio sulla mappa e uno sul territorio. 

La base invece del pensiero filosofico greco, da cui deriva il mondo occidentale, sono gli oracoli. Prima di Socrate c’erano i presocratici e questi erano strettamente in contatto con il mondo degli oracoli. Il mondo degli oracoli era qualcosa di assolutamente non indagabile. Il mondo oracolare è una forma mediterranea del mondo sciamanico, un mondo di conoscenze profondissime e straordinarie, in parte utilizzabili anche nel nostro mondo: un mondo della trascendenza, cioè dello spirito.

Lo spirito non si conosce, lo spirito si vive e basta: non ha regole, non ha struttura, non ha cose che si ripetono e quindi non può essere maneggiato in maniera conoscitiva. Diceva Adorno: ”Indagare l’anima sarebbe a rigore cercare a tastoni qualche cosa che non c’è”. Non perché l’anima non esiste, ma perché è qualcosa che si presenta senza necessità, trascendendo le sue basi biologiche. Non c’è modo di indagare meccanicamente i livelli della trascendenza: vanno vissuti direttamente, e l’umanità ha imparato a fare tesoro dell’esperienza degli altri quindi quando qualcuno decide di entrare in questi mondo, se può di solito ci va con qualcuno che ci è già stato.

Per vedere la pagina dell'evento, clicca qui

 

Lunedì 27 Gennaio – ore 21.00

La Scelta. Un viaggio nella memoria

di Alessandra Povia

L’autrice si è proposta di approfondire il periodo storico relativo agli anni 1943- 1945 in una visione più ampia, guardando al rapporto fra militari e partigiani dopo l’8 Settembre, alla loro comune dedizione alla causa della liberazione della Patria, al loro “affratellarsi” (per usare un loro termine) nel sacrificio comune.

Da questo impegno è nato il lungometraggio LA SCELTA – un viaggio nella memoria, analisi storica del rapporto militari – volontari nella Guerra di Liberazione. Il video ha ottenuto il logo della Regione Toscana che lo ha assunto come il lavoro rappresentativo delle celebrazioni del 60° della Liberazione e, come tale, è stato presentato in varie città della Toscana, a Bologna, in Romagna e, infine, a Roma.

Per vedere la pagina dell'evento, clicca qui

 

Sarà presente l’autrice prof.ssa Alessandra Povia.

 

FEBBRAIO 2020

Lunedì 3 Febbraio - ore 21.00-23.00

con Mario D'Avino - Medico, psicoterapeuta della Gestalt

Teatro e Gestalt

Noi non vediamo il mondo come è, vediamo il mondo come siamo. La nostra visione del reale è opacizzata da molti elementi personali che interferiscono sporcando il filtro attraverso cui guardiamo. Questo genera delle gravi difficoltà di relazione a partire da quello che pensiamo degli altri. Sono i nostri pregiudizi a mettersi di mezzo. Grazie all'immaginazione possiamo metterci nei panni dell’altro, esperienza che ci offre l’opportunità di sospendere il giudizio e sperimentare un punto di vista nuovo della realtà. Questo fa sì che si aprano delle fessure nel nostro filtro opaco e ciò permette di iniziare a prendere consapevolezza della presenza stessa del filtro. Siamo abituati a pensare che abbiamo l’immaginazione per poter sognare, invece l’attore usa l’immaginazione per connettersi alla realtà così da poter vedere la vita nel modo più limpido possibile. Il resto della vita è un sogno. Il teatro è il luogo in cui ci svegliamo.

Per vedere la pagina dell'evento, clicca qui

 

Lunedì 10 Febbraio - ore 21.00-23.00

Daniele Benedetti - Psicologo, psicoterapeuta della Gestalt e praticante di meditazione Vipassana

Lunedì di meditazione e consapevolezza

Ciò che noi vediamo delle cose sono le cose.
Perché mai dovremmo vedere una cosa se ce ne fosse un'altra?
Perché mai vedere e sentire dovrebbe essere un'illusione
se vedere e sentire sono vedere e sentire?
L'essenziale è saper vedere,
saper vedere senza stare a pensare,
saper vedere quando si vede,
e non pensare quando si vede,
né vedere quando si pensa.
Ma questo esige uno studio profondo,
un imparare a disimparare
e una reclusione nella libertà di quel convento
del quale dicono i poeti che le stelle sono le eterne suore
e i fiori i penitenti convinti di un solo giorno,
ma dove in realtà le stelle non sono altro che stelle,
i fiori non sono altro che fiori,
ed è per questo che li chiamiamo stelle e fiori.

Le cose sono le cose (Fernando Pessoa)

Una serata di meditazione in cui parleremo dei benefici della pratica riconosciuti dalla scienza e proveremo ad indagare i punti di contatto con la psicoterapia della Gestalt. In questo spazio proporrò alcune esperienze di pratiche meditative riprese dalla tradizione vipassana.

L’incontro è aperto a tutti anche a chi non ha mai praticato nessun tipo di meditazione.

Si raccomanda di indossare abiti comodi.

Per vedere la pagina dell'evento, clicca qui

 

Lunedì 17 Febbraio – ore 21.00

Coscienza di sole - da sudditi a cittadini

di Alessandra Povia

Nel 2006 è stato realizzato, su richiesta del Comune di Firenze e della Regione Toscana, il filmato Coscienza di Sole – da sudditi a cittadini per il 60° della promulgazione della Costituzione. Il filmato è stato presentato con molto successo il 15 Giugno 2006 in Palazzo Vecchio alla presenza degli Ambasciatori delle Nazioni straniere ospiti a Firenze a cui è stata offerta copia della Costituzione nelle varie lingue e riproposto il 2 Ottobre nella Sala del Gonfalone della Regione Toscana in occasione delle cerimonie per il grande giurista Piero Calamandrei, uno dei più autorevoli Padri Costituenti. Il lavoro ha richiesto un’ampia documentazione che è stata resa possibile grazie a varie visite alla Camera dei Deputati e soprattutto al permesso di visitare e filmare la grande mostra tenutasi a Roma su “La rinascita del Parlamento”.

 

Lunedì 24 Febbraio - ore 21.00-23.00

Luca Petrini - Psicologo, psicoterapeuta della Gestalt

Intimità, sensualità, erotismo: similitudini, differenze e sovrapposizioni di questi tre vissuti relazionali

 

20 Gennaio 2020

Lunedì ore 20.00 - 22.00

27 Gennaio 2020

Lunedì ore 21.00 - 23.00

3 Febbraio 2020

Lunedì ore 21.00-23.00

10 Febbraio 2020

Lunedì ore 21.00 - 23.00

17 Febbraio 2020

Lunedì ore 21.00-23.00

24 Febbraio 2020

Lunedì ore 21.00 - 23.00

Fondo Arti e Gestalt

Via del Guarlone 67/A - Firenze

Serata di sensibilizzazione gratuita

prenotati!

3277,3188,3255,3263,3251,3259,3262,3188,3212,3188,3259,3264,3256,3265,3218,3251,3268,3270,3199,3253,3265,3271,3264,3269,3255,3262,3262,3259,3264,3257,3200,3259,3270,3188,3198,3188,3269,3271,3252,3260,3255,3253,3270,3188,3212,3188,3227,3264,3256,3265,3186,3223,3272,3255,3264,3270,3265,3188,3279
Your message has been successfully sent.
Oops! Something went wrong.